40xPatti

Agorà Digitale Pattese


Lascia un commento

Un Punto Informativo per i Visitatori della Città presso il Caffè Galante

In occasione della XIII^ Settimana della Cultura, il Club Amici di Salvatore Quasimodo di Patti, con la collaborazione della Libreria Mosca e di Angeli per Viaggiatori istituisce presso il Caffè Galante

sabato 16 Aprile, dalle ore 16.30 alle ore 20.00 e
domenica 17 Aprile, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.30 alle ore 20.00
 
un punto informativo a disposizione dei visitatori della città dove sarà possibile ricevere informazioni di carattere culturale e turistico sulla città e il relativo territorio.
 
Saranno anche resi disponibili, per la consultazione, libri riguardanti la città di Patti; in particolare sarà possibile consultare la ristampa anastatica, edita da Pungitopo, della raccolta del periodico pattese degli anni trenta del secolo scorso “Vita Nostra“, dove scrissero personaggi come Quasimodo, Pugliatti, Saggio, Mellina.
 
Sarà inoltre possibile visionare contenuti multimediali realizzati dal Club Amici di Salvatore Quasimodo di Patti.

 

Annunci


Lascia un commento

Identità  europea e processi di unificazione

Organizzato da Argonauti – archeologia e beni culturali tra Patti e Tyndaris, con il patrocinio del comitato Patti150Italia e del Club Amici di Salvatore Quasimodo di Patti, si svolgerà sabato 9 Aprile, alle ore 17, presso il Caffè Galante, l’incontro-dibattito “Identità europea e processi di unificazione”, a cura del prof. Alessio Lo Giudice, docente di Filosofia del Diritto presso l’Università degli Studi di Catania e presso l’Università degli Studi di Messina.

Una seria riflessione sull’assenza dell’Europa nella gestione di problemi e questioni che hanno un rilievo sicuramente europeo comporta la necessità di comprendere i presupposti, la storia e il significato politico-istituzionale del processo di unificazione europea. Ciò permetterebbe di sottolineare come l’assenza dell’Europa sia soprattutto dovuta alle storiche resistenze degli Stati nazionali rispetto alla realizzazione di una compiuta unità politica europea. Ma queste resistenze sono giustificate? È davvero impossibile pensare a un’efficace condivisione politico-culturale tra i paesi membri dell’UE? È quindi impensabile un’identità istituzionale dell’Europa che supporti il governo condiviso di problemi comuni? Un altro concetto di identità e un’altra idea dell’unità politica sono in realtà necessari per giungere a una compiuta definizione istituzionale dello spazio europeo; per comprendere le sorti di una terra a vocazione cosmopolitica e storicamente aperta all’altro, chiunque esso sia.

locandina712

Aggiornamento: fotogallery dell’evento


Lascia un commento

La Pizzata al Caffè Galante

Con la scusa, “che ne dite se ci rivediamo il documentario Rai sul caso Ficarra e ci mangiamo una pizza?”, il 27 Dicembre scorso abbiamo organizzato una “pizzata” al Caffè Galante.

Siamo stati bene anche se un po’ “impiccati” perché il Caffè Galante non è ancora aperto come “caffè”.

Ma questa “pizzata” ha un significato particolare: per la prima volta, a Patti, si è formata un’inedita e spontanea aggregazione di associazioni che ha riempito di eventi e contenuti il Natale pattese; il Club Amici di Salvatore Quasimodo di Patti, l’associazione NoveMaggio, l’associazione Officina delle Idee e l’associazione Studio Italia hanno deciso di collaborare tra di loro e il Caffè Galante è stato il testimone dei loro incontri preparatori e il destinatario in parte di alcuni eventi.

Questo contributo dell’associazionismo alla riuscita del Natale pattese è stato anche riconosciuto pubblicamente dall’assessore al turismo ed è sembrato strano perché la politica che normalmente avoca a se tutti i meriti, specie dalle nostre parti, stavolta riconosce invece il valore e il contributo proveniente dal basso.

Idealmente quindi quella “pizzata” tra membri di varie associazioni pattesi suggella un sodalizio e un nuovo modo di fare.

La testimonianza di quel clima è in queste foto.

Nel giro di un mese al Caffè Galante sono tornati i dolci, ci si è ritrovati seduti intorno ai tavoli a mangiare qualcosa, spero che questo sia un buon auspicio per il progetto.


Lascia un commento

Presentato al Caffè Galante il Club Amici di Salvatore Quasimodo di Patti

quasimodo

Come programmato, si è svolto domenica, 17 Maggio 2009, alle ore 18 presso il Caffè Galante a Patti, l’incontro di presentazione del Club Amici di Salvatore Quasimodo di Patti.
Il nuovo club pattese è stato costituito lo scorso 8 Maggio per dar seguito alle indicazioni emerse durante il convegno “Il Caffè Galante e Casa Rubes nel Parco Letterario Salvatore Quasimodo; Prospettiva realizzabile?”, tenutosi sempre presso il Caffè Galante lo scorso 3 Gennaio, in cui la costituzione di un sodalizio pattese nell’ambito del circuito nazionale e internazionale dei vari club “Amici di Salvatore Quasimodo” era stata individuata come la naturale premessa per il conseguimento dell’obiettivo oggetto di studio del convegno.

L’integrazione nel Parco Quasimodo delle due location pattesi costituisce uno degli obiettivi indicati nel progetto di recupero e riapertura del Caffè Galante e rappresenta nei fatti l’inserimento nel Parco Quasimodo del territorio pattese e tindaritano.

Dall’ingresso di Patti e Tindari nel Parco Quasimodo discendono interessanti prospettive di arricchimento e valorizzazione dell’offerta culturale e turistica del territorio pattese e per il Parco Quasimodo, che ha sede a Roccalumera, sulla riviera ionica della provincia messinese, l’opportunità di integrare e arricchire la propria.

All’incontro di ieri, come a quello del 3 Gennaio, erano presenti i rappresentanti dell’istituzione roccalumerese, in particolare il presidente del parco, l’avv. Sergio Mastroeni, che ha illustrato, al pubblico presente in sala, le caratteristiche, le finalità e le attività del parco disegnandone il loro respiro internazionale.

L’obiettivo principale del parco è la valorizzazione dell’opera di Salvatore Quasimodo, di cui quest’anno ricorre il cinquantesimo anniversario dell’attribuzione del premio Nobel per la letteratura, ma non sono escluse attività diversificate che abbiano l’obiettivo di promuovere e valorizzare il territorio.

A tal proposito, durante l’incontro si è accennato ad alcune delle iniziative che si tenterà di perseguire, come l’installazione nel territorio pattese di apposita segnaletica che permetta di rendere riconoscibili i luoghi del parco, il sostegno al progetto di recupero del Caffè Galante, luogo frequentato dalla “lieve brigata” di Vento a Tindari, le azioni per rendere fruibile al pubblico i materiali conservati presso Casa Rubes, residenza del senatore Raffaele Saggio, amico e corrispondente carissimo del poeta, l’individuazione, la documentazione e la promozione, anche attraverso internet, di itinerari turistico-culturali sul territorio.

E’ stato infine annunciato il patrocinio del neonato club alla tappa pattese del “Sicilia Poetry Bike 2009” che avrà luogo durante il prossimo mese di Agosto.

Il Club Amici di Salvatore Quasimodo di Patti ha sede presso Casa Rubes, a Patti, in via Magretti, 127, ha eletto presidente, vicepresidente ed economo per l’attuale mandato, rispettivamente, Antonino Galante, Donatella Cucuzza e Carmelo Ceraolo; il club è aperto alle adesioni di coloro che sono interessati.

DSCN1028